Dov'è dov'è, sta sui monti andiamolo a prendere...

martedì 19 dicembre 2006

Ci siamo, è passata la mezzanotte e mi appresto scrivere e a ricordare i miei compleanni passati. Un piccolo volo radente per ricordare le feste fatte in casa, quando la storia della mia famiglia stava nascendo. Quando finalmente vivevamo in una casa tutta nostra e nessun padrone di casa si divertiva a disprezzarci come se fossimo i protagonisti di una di quelle telenovele argentine strappalacrime. Sono un ventinovenne e stranamente sono felice. In questo preciso momento lo sono e non so perchè, visto che molte cose intorno a me non vanno per il verso giusto. Sarà che oggi mi sono studiato parte dell'intro di Wish you were here dei Pink Floyd (stupendo, gratificante e galvanizzante) giusto per dimostrare che non ascolto e suono solo certa robaccia ; ) Sarà che oggi sono stato a una divertentissima riunione condominiale di una delle mie tante case (ci tengo ad ostentare) con mia sorella e non contenti poi ci siamo letteralmente sfondati (io più che altro) al McDonald! Sarà che ho imparato a dire, quando serve, un bel "Ma che cazzo...". Forse qualcuno di vuoi ricorda questa stramba filosofia di vita in un indimenticabile film, di un giovane Tom Cruise, Risky Bussines. Un "Ma che cazzo..." che è un ottimo fail-safe per i miei momenti bui. Sarà che oggi dopo pranzo mi sono piazzato davanti al televisore grande di casa e ho acceso il mio nuovo fiammante Nintendo Wii e ho passato circa un oretta con The legend of Zelda. Favoloso! Sarà che oggi compie gli anni anche la dolce Elisa. Ebbene si, siamo noti nello stesso giorno dello stesso anno. Chissà a che ora è nata, io alle undici e dieci circa. E tu? Facciamo flic e floc? Vabbè la smetto... : ) Sarà che fuori piove e tira vento e a me me piace. A te no, ma a me me si! Sarà... sarà... sarà....

3 Commenti: