Il fiore

giovedì 20 aprile 2006

C'è una parte di me / che non si scolorirà
è l'essenza di te / partita venti anni fa
che mi abita / consolandomi quando sanguino
che mi sradica / dai tentacoli della mia follia
e mi naviga / verso l'isola di quelle come te
C'è una parte di me / che sempre perdonerà
le mie false preghiere / e questa mia infedeltà
non mi giudica / ma si limita a proteggermi
mi rimprovera / quando intossico
la mia anima
quando naufrago / dentro il panico
e non respiro più

E' questa parte di me
che vive ancora di te

Che mi libera / dai miei incubi
infrangibili
quando supero / ogni limite
inconfessabile
e quando vomito / questo inutile
bisogno che ho di te

E' questa parte di me
che ho ereditato da te.

1 Commenti: